In un vecchio capannone, nella periferia di Calenzano, esiste un luogo assai particolare.
Una azienda tessile, ha saputo ridefinire la propria attività, passando dalla produzione alla commercializzazione di tessuti. E non solo.
In uno spazio immenso, sono ammassate migliaia e migliaia di rotoli di stoffe, che l’azienda in passato ha probabilmente prodotto, ma che adesso compra in ogni parte del mondo.
Si possono trovare stoffe indiane, cinesi e di molte altre provenienze orientali.
Inoltre, oggetti, mobili, articoli di mondernariato, manufatti stranissimi, statue a grandezza naturale di Mao Zedong, sono in vendita