Gli ulivi dell’isola di Creta

L’isola di Creta è battuta da un vento costante, che la scuote, la agita, ne muove gli angoli più remoti.
Piega i suoi alberi, muove le erbe secche, da forma alla terra e agli alberi, che si difendono, si piegano, si contorcono.
Gli alberi che prevalentemente si trovano e riescono a cresce su questa terra brulla, sono gli ulivi, che assumono diverse forme, a seconda dell’azione degli elementi o della mano dell’uomo.
Generalmente sono potati bassi e larghi, per opporre meno resistenza all’azione del vento. Ma in alcune zone, più interne, leggermente più riparate, vengono lasciati crescere e assumono le forme nodose, poderose, immense, degli ulivi  pugliesi.
Nell’interna valle di Amari, decisamente più riparata, esistono ulivi altissimi, giganteschi, mai visti: grandi, nodosi, secolari, popolano il sud del Mediterraneo, ma mai così slanciati verso l’alto!
Gli ulivi della valle di Amari!

Rispondi